I vetri non hanno più aloni per voi ;)

Pulire le finestre è uno di quei lavori che richiedono tempo e dedizione. Scegliendo gli attrezzi e le tecniche giuste, questo compito può essere svolto più rapidamente e produrre migliori risultati.

Pulire la Parte Esterna
glasscleanMetti insieme tutta la tua attrezzatura. Assicurati di avere tutto il necessario a portata di mano, per evitare di passare tutta la giornata a pulire.  Riempi un secchio o un lavello con acqua calda. Aggiungi una piccola quantità del detergente di tua scelta.
Rimuovi eventuali ragnatele con una vecchia scopa o con un vecchio straccio. Rimuovi polvere o sporco in eccesso dall’esterno delle finestre con una pompa dell’acqua. Sciacqua una finestra alla volta in modo da non creare macchie di calcare.Pulisci i telai delle finestre con una spugna bagnata (evitando il lato abrasivo). Immergi la spugna nel secchio pieno d’acqua. Inizia a pulire i vetri seguendo uno dei seguenti metodi:
Inizia dalla parte superiore sinistra e fai dei movimenti ad “S” fino all’angolo in basso a destra della finestra. Oppure se preferisci inizia a pulire la finestra dall’angolo superiore sinistro e trascina la spugna in linea retta verso il basso. Usa la pelle di daino o un panno asciutto per rimuovere l’acqua in eccesso dal tergivetri e comincia a pulire la striscia successiva fino a raggiungere il lato destro della finestra. Non dimenticare di asciugare il tergivetri con la pelle di daino o un panno asciutto finito ogni tratto, altrimenti rimarranno delle linee visibili sul vetro. Asciuga il telaio delle finestre. Dopo aver pulito i vetri, asciuga le finestre usando la pelle di daino o un panno asciutto.

Pulire il Lato Interno
Metti insieme tutta la tua attrezzatura. Riempi un secchio o un lavello con acqua calda. Aggiungi una piccola quantità del detergente di tua scelta. Stendi un asciugamano sul pavimento prima di iniziare a pulire le finestre. Spolvera il telaio delle finestre usando uno spolverino o un panno vecchio. Pulisci il telaio delle finestre con una spugna bagnata. Immergi la spugna in acqua. Inizia a pulire le finestre usando uno dei seguenti metodi:

  • Inizia dall’alto a sinistra e muoviti ad “S” verso il basso fino a raggiungere l’angolo in basso a destra della finestra oppure se preferisci inizia a pulire il vetro dall’angolo in alto a sinistra e muovi la spugna in linea retta verso il basso. Poi, usando un tergivetri, fai dei movimenti dall’alto verso il basso per rimuovere l’acqua. Spostati verso destra con dei movimenti consecutivi verso il basso. Usa la pelle di daino o un panno asciutto per rimuovere l’acqua in eccesso dal tergivetri e inizia a pulire la parte successiva fino a raggiungere il lato destro della finestra. Non dimenticare di asciugare il tergivetri con la pelle di daino o un panno asciutto dopo ogni tratto, altrimenti rimarranno delle linee visibili sul vetro. Asciuga il telaio delle finestre. Dopo aver pulito i vetri, asciuga le finestre usando la pelle di daino o un panno asciutto.
  • Prendi un secchio con acqua calda. L’acqua calda rimuove meglio sporco e incrostazioni rispetto all’acqua fredda, ma potrebbe far crepare il vetro se fuori fa freddo. Prendi una bottiglia di alcool. L’alcool è un ottimo detergente per pulire i vetri. L’alcool isopropilico è quello giusto da utilizzare. Non usare vino o altre sostanze contenenti alcool, e neppure l’isopropilico da solo.  Prendi della carta da cucina. Vuoi avere meno peletti possibile, quindi usa della carta da cucina senza peletti (o anche della carta igienica). Versa 1/4 di alcool in acqua. Lascia in ammollo per un minuto. Agita l’alcool per mescolarlo con l’acqua. Immergi metà del panno carta nel secchio.
    Pulisci il vetro a tratti verticali. Asciuga con un altro panno carta, allo stesso modo in cui hai pulito.

Consigli

  • Non usare il tergivetri sotto il sole diretto o lascerà delle strisce.
  • Puoi acquistare attrezzatura apposita per pulire le finestre in un qualsiasi negozio di bricolage.
  • Se rimangono delle piccole goccioline intorno ai bordi dopo aver passato il tergivetri, sollevali delicatamente con un panno asciutto che non lascia peletti o con le dita pulite, ma non strofinarle in giro sulla parte appena pulita. Se sono molto vicine al bordo, potrebbe essere meglio ignorarle del tutto.
  • Quando si puliscono i vetri interni, è consigliabile usare un vecchio asciugamano sotto la finestra per raccogliere l’acqua che sgocciola.
  • Usa un detergente per vetri solo per i pannelli che sono troppo piccoli per il tergivetri, per gli oggetti delicati e i piccoli ritocchi.
  • Lava prima i vetri interni. Gli esterni sporcherebbero l’attrezzatura e l’acqua molto più in fretta.
  • Prova ad inclinare il tergivetri quando lo usi.
  • Puoi anche utilizzare dei vecchi giornali puliti. Lava il vetro come indicato precedentemente, poi usa un foglio accartocciato di giornale per asciugare il vetro finché non sarà asciutto completamente. Se il foglio di carta si bagna troppo, usane un altro finché non si asciuga. Questo eviterà la comparsa di qualsiasi segno. Usa dei guanti se preferisci evitare di macchiarti le mani di inchiostro.
  • Vale la pena acquistare un tergivetri professionale e di buona qualità. Pochi soldi in più all’inizio ti faranno risparmiare tempo e frustrazione. Misura la tua finestra più piccola e prendi il più largo tergivetri che ci sta. Ricordati che c’è un lato asciutto e uno bagnato sul tergivetri. Se l’acqua gocciola dall’alto del tergivetri, strizza semplicemente un po’ la spugna gocciolante. Aiuta asciugare il tergivetri di tanto in tanto.

Avvertenze

  • Il materiale abrasivo su alcune spugne potrebbe graffiare il vetro.
  • Quando è possibile, usa un manico estendibile per raggiungere le finestre più alte rimanendo con i piedi sul pavimento. Inoltre, scopri se le ante delle finestre si estraggono o si ripiegano per essere pulite. Se devi usare una scala, usala con cautela e fai attenzione a non stirarti troppo.

Cose che ti Serviranno

  • Una spugna (naturale)
  • Un tergivetri
  • Una pelle di daino
  • Un secchio/lavandino
  • Una scala (facoltativa)
  • Una vecchia scopa (facoltativa)
  • Carta da cucina (facoltativa)
  • Una pompa per l’acqua (facoltativa)
  • Stracci
  • Panni senza peletti
  • Giornale (facoltativo)
  • Un detersivo a tua scelta
  • Acqua calda
  • Tovaglia
  • Mocio
  • Spolverino
  • Alcol isopropilico (facoltativo)